A metà novembre L’Italia è stata colpita da una vera e propria apocalisse: la non qualificazione ai mondiali di Russia 2018. Tra shock e pianti le reazioni degli italiani sono state svariate ma quali sono state le più comuni?

1. IO CI SPERO ANCORA…

L’italiano nostalgico non può proprio pensare ad un mondiale senza l’Italia: “sembra che ci siano due regole FIFA che mettono a rischio la partecipazione al Mondiale di Iran o Perù, secondo me alla fine ci ripescano, vedrai! Conviene a tutti fare fuori l’Iran!”

2. IL MONDIALE POI NON ERA MICA COSI’ BELLO…

L’italiano orgoglioso invece non ammetterà mai la debacle: “il Mondiale negli ultimi tempi si è abbassato di livello, è la Champions League la competizione che conta! E poi in Russia chi guarderà le partite al pomeriggio? Assolutamente questo Mondiale non merita l’Italia, L’Europa non ci merita, La Merkel non ci merita!”

3. ERA PREVEDIBILE, IN ITALIA NON FUNZIONA NIENTE…

L’Italiano disfattista aggiunge al suo elenco anche il Mondiale: “i politici devono andare tutti a casa! Prima hanno aumentato le tasse, poi hanno tolto occupazione e hanno fatto entrare gli immigrati e adesso hanno investito nell’istruzione, sottraendo fondi al calcio facendoci uscire dai Mondiali! A casa, devono andare a casa!”

football in Italy

4. SE FOSSI STATO IO L’ALLENATORE…

L’italiano esperto è sicuro del fatto che avrebbe portato alla qualificazione la nostra nazionale. “Come è possibile che fossero così lenti? Mancava preparazione atletica, io avrei fatto fare molti più scatti a quei ragazzi; e poi come è possibile giocare con il 4-4-2, se fossi stato io l’allenatore avrei fatto giocare Insigne sulla destra in un 4-3-3!! È uno scandalo! “

5. ERA ORA! BISOGNA DARE SPAZIO AGLI SPORT NON VIOLENTI…

L’italiano che odia da sempre il calcio trova finalmente terreno fertile: “Ho sempre detto che il calcio in Italia è destinato a finire e deve essere così. Ci sono solo violenza, ultras, doping, ignoranza. Bisogna guardare agli sport nobili come la scherma, gli scacchi, il golf: domineranno i prossimi anni di imprese sportive!”

Fussball Italien

6. IO L’AVEVO DETTO, DOVEVAMO CONVOCARE TOTTI E DEL PIERO…

L’italiano anziano crede che il presente debba essere di chi la storia l’ha già fatta: “ma per convocare Pellè, Zaza, Immobile perché non abbiamo convocato Del Piero, Totti, Cannavaro? Sono ancora in forma, avremmo vinto noi!”

7. L’AMORE È PIU’ IMPORTANTE…

L’italiano innamorato coglie al volo l’occasione: “amore ci ho pensato, quest’anno andiamo in vacanza all’estero e ci andiamo a Luglio come mi hai chiesto tante volte. Ti prometto anche che non comprerò giornali sportivi né starò attaccato ai siti di calcio. Ci ho pensato tanto e te lo meriti, certo per me è un grosso sforzo, ma per quest’anno voglio mettere te al primo posto!”